Timeline - Giovanni Boccaccio

Events

Nascita

1313

Caccia di Diana

Approx. 1334

Poemetto in terzine

Filostrato

1335

Poema in ottave. L'etimologia erronea ritenuta corretta dl Boccaccio è "Vinto dall'amore", mentre quella corretta è "L'amante degli eserciti".

Filocolo

1336 - 1338

Primo Romanzo avventuroso della letteratura italiana, scritto in volgare.

Teseida

1339 - 1341

Poema eroico in ottave di endecasillabi. Costituito da 12 libri come l'Eneide virgiliana, ognuno dei quali è preceduto da un sonetto che fa da introduzione e da sommario.

Comedia delle ninfe fiorentine (Ninfale d'Ameto)

1341 - 1342

Prosimetro (componimento in prosa intramezzato da terzine dantesche). Narra di un rozzo pastore, Ameto, che incontra delle ninfe devote a Venere e si innamora di una di esse, Lia. Queste ninfe gli raccontano le loro storie d'amore e alla fine si immerge in un bagno purificatore, comprendendo il significato allegorico dell'esperienza: le ninfe rappresentavano le virtù, e l'incontro con esse lo avevano trasformato da essere rozzo e animalesco in uomo.

Amorosa Visione

1341 - 1343

Poema in terzine dantesche in 50 canti. La narrazione vera e propria è preceduta da un proemio composto da tre sonetti, che corrisponde ad un immenso acrostico (ogni lettera di cui è composta ogni parola del proemio è la lettera con cui inizia ogni terzine).

Elegia di Madonna Fiametta

1343 - 1344

Primo romanzo psicologico della storia della letteratura. Capovolge la situazione della donna nella letteratura, che si trova ad essere non più oggetto, ma soggetto amoroso. La vicenda è narrata come se fosse una lunga lettera, espediente che permette di conferire all'opera un tono più introspettivo e psicologico.

Ninfale fiesolano

1344 - 1346

Poemetto eziologico, che racconta le origini di Fiesole e Firenze.

Peste nera

1348

La terribile Peste nera a cui il Boccaccio assiste, come ci narra nell'introduzione alla prima giornata del Decameron (L'orrido cominciamento).

Decameron

1348 - 1353

Raccolta di 100 novelle e capolavoro di Boccaccio. Diviso in 10 giornate in cui vengono narrate 10 novelle al giorno da altrettanti narratori (7 donne e 3 uomini): Fiammetta, Filomena, Elissa, Emilia, Lauretta, Neifle, Pampinea, Dioneo, Filostrato e Panfilo.
Ogni giornata viene eletto un re una regina, che decide il tema della giornata e impartisce gli ordini alla brigata.

Genealogia deorum gentilium

1360

Trattato enciclopedico in 15 libri in latino, in cui Boccaccio interpreta allegoricamente molti miti della cultura greca e latina.

De mulieribus claris

1361 - 1362

Biografie di 106 donne famose.

Il Corbaccio

1365

Volgare.

De casibus virorum illustribus

1373

Racconto in prosa latina delle più grandi sventure mai avvenute sia a uomini che a donne, illustri o umili.

De montibus

1373

Saggio che si presenta come un prontuario geografico dei luoghi della letteratura classica.

Morte

12-21-1375