Storia Linea Ferroviaria

Events

Primi progetti..

Approx. 1882

la Deputazione provinciale Bolognese autorizza la costruzione della linea affiancata alle principali vie di comunicazione dell’epoca

Prima Tramvia a vapore

5 Aprile 1883

L’inaugurazione della prima Tramvia a vapore a scartamento ordinario Bologna –Casalecchio – Vignola

Completamento tratta

5 Giugno 1883

viene completata la tratta sino a Casalecchio di Reno ed il capolinea viene posto dove un giorno di costruirà la stazione per Vignola.

Bazzano

9 dicembre 1883

la tramvia raggiunge Bazzano

Costituzione tratto Bazzano - Vignola

4 Dicembre 1884 - 28 Maggio 1885

l’Amministratore della tramvia Bologna – Bazzano ed il sindaco di Vignola firmano il contratto per la costruzione del tratto Bazzano – Vignola.
I lavori cominceranno nel 1885 e l’ultima tratta verrà inaugurata il 28 maggio 1885

Ammodernamento linea Vignola – Casalecchio

1931 - 1938

I primi lavori di ammodernamento sulla linea Vignola – Casalecchio si vedranno nel 1931 quando verrà realizzata la ferrovia con treni elettrici fu realizzata completata nel 1938 per sostituire la tramvia a vapore divenuta obsoleta.

Dopo la II Guerra Mondiale

1955

Dopo i danni della seconda guerra mondiale, fu riattivata completamente solo nel 1955.
Col passare degli anni il servizio si riprende in maniera egregia riuscendo ad avere un buon numero di viaggiatori giornalieri e una buona quantità di merci trasportate, in particolare frutta e verdura.

Primo incidente

1963

Nell’anno 1963 si verifica l’unico incidente ferroviario ad ora segnalato, un treno merci proveniente da Vignola entra in stazione a Casalecchio, a causa di un guasto all’impianto frenante attraversa via Garibaldi e si infila dentro l’Ufficio Postale del paese.
Fortunatamente non vi saranno feriti.

Chiusura per i passeggeri

1967

Sul finire degli anni ‘60 si assisterà ad un netto calo di viaggiatori.dovuto alla crescita del numero di automobili presenti in circolazione.
Nel 1967 fu chiusa al traffico passeggeri, restando in attività per il trasporto merci.

Riapertura ai passeggeri

1993 - 1995

Le procedure ministeriali per l’ammodernamento della linea hanno avuto inizio nel 1989, nel 1993 verranno completati i primi progetti da parte della società Ansaldo ma questi verranno approvati dal ministero dei trasporti solamente nel 1995.

Ristrutturazione linea

1996 - 1999

Nel 1996 hanno inizio i lavori di ristrutturazione ed adeguamento della linea e degli impianti ma a causa di alcuni contenziosi tra il Ministero dei Trasporti e la società Ansaldo il termine dei lavori si avrà solamente nel 1999.

Gestione Gruppo ATC

2003

In seguito a tanti ritardi e rinvii di vario genere la prima parte da Bologna a Bazzano verrà riaperta il 9 Settembre 2003, a gestire il servizio sarà una società del Gruppo ATC, la Suburbana Bologna Vignola

Vignola

2004

Durante l’anno 2004 sono completati tutti i lavori e il treno può nuovamente giungere sino a Vignola.

Difficoltà economiche

2008

Dopo una serie di difficoltà economiche e una quantità enorme di guasti e problemi tecnici in genere la società Suburbana Bologna Vignola esce definitivamente di scena sul finire del 2008 lasciando la tratta nelle mani di FER, la quale da subito si impegna a migliorare il servizio offerto ai propri clienti.

Nascita di una nuova linea elettrica

2009 - 2010

Nei primi mesi del 2009 sono cominciati i lavori per la creazione di una nuova linea elettrica in grado di consentire il transito da Bazzano a Vignola anche di carrozze elettriche in quanto la linea precedente non fu più riparata dai bombardamenti americani a Casalecchio e Bologna del 1944 e non era in grado di sopportare i nuovi mezzi elettrici

Nel Giugno del 2009 è stato stipulato un accordo con la ditta polacca PESA per la fornitura di nuovi mezzi (4 completi) a trazione mista [ Diesel + Trazione Elettrica], il primo mezzo dovrebbe entrare in servizio nella prima metà del mese di giugno 2010 mentre i restanti 3 mezzi dovrebbero entrare in servizio entro la fine del 2010.

Inizio lavori

2010 - 2011

Dagli inizi del 2010 sono iniziati i lavori di aggiornamento e ristrutturazione delle stazioni, strumentazioni, impianti di segnalamento .

Nel mese di settembre 2010 è stato consegnato il primo esemplare di ATR220 numero di matricola 029, entro la prima metà del 2011 dovrebbero essere consegnati i restanti convogli.