Falck

Events

Fondazione come "Società anonima acciaierie e ferriere lombarde"

1906

Incorporazione de La Ferriera di Milano

1911

La Ferriera di Milano era un importante produttore di tubi d'acciaio

Serie di licenziamenti

1912

Viene effettuata una serie di licenziamenti negli stabilimenti di: Dongo, Vobarno, Sesto San Giovanni e Milano

Proposta di fusione con Mannesmann

1913

Il socio anziano Redaelli propose a Falck di effettuare una fusione con l'azienda tedesca ma lui rifiutò.

Difficoltà nel reperimento di materiali

1914

Più precisamente si trovarono difficoltà nel reperimento di carbon coke e dei minerali di ferro provenienti da Svizzera e Germania; questa fu una delle prime conseguenze della guerra.

Acquisizione de La Barelli e Acciaierie Milanesi Redaelli

1916

Primo albergo operaio e incorporazione azienda metalmeccanica

1918

Il primo albergo operaio fu costruito a Sesto San Giovanni, di fronte allo stabilimento Unione. L'azienda metalmeccanica incorporata da Falck era di proprietà di Franco Tosi

Realizzazione primo campo sportivo

1923

Falck realizzò il primo campo sportivo, quello che attualmente è situato in VIa General Cantore

Costruzione del primo Villaggio Falck

1930 - 1939

Costruito il Villaggio Diaz

1939

Falck entra a far parte della Borsa di Milano

1963

Transazione

1971 - 2000

nel 1971 la Falck fu la più grande azienda privata italiana nel settore siderurgico ma dopo la crisi siderugica negli anni '70 l'azienda si trasformò lentamente passando dal settore siderurgico fino al mercato delle energie rinnovabili sfruttando la controllata Sondel arrivando agli anni 2000 dove si dedicherà completamente a questo settore