Enrico VIII

Events

Enrico VII

1457 - 1509

Enrico era figlio di Edmondo Tudor, fratellastro di Enrico VI d'Inghilterra, e di Margaret Beaufort, discendente dei Lancaster. Figura principale nella guerra delle due rose, egli conquistò la corona alla Battaglia di Bosworth Field sconfiggendo Riccardo III d'Inghilterra e ponendo fine al conflitto. La dinastia Tudor, da lui fondata, avrebbe governato l'Inghilterra per oltre un secolo, fino agli inizi del Seicento.

Thomas Wolsey

1471 - 1530

Arcivescovo cattolico e cardinale inglese. Fu anche un potente uomo di stato ricoprendo l'incarico di Lord Cancelliere. Con la salita al trono di Enrico VIII d'Inghilterra Wolsey divenne Elemosiniere del re ed entro il 1514 era divenuto un uomo potente con estese influenze in ogni affare dello Stato e dentro la Chiesa. Il suo massimo incarico fu quello di Lord Cancelliere, ruolo che gli permise grande libertà d'azione. In seno alla Chiesa divenne Arcivescovo di York nel 1514 e l'anno seguente fu nominato Cardinale, nomina che gli diede la preminenza anche sull'Arcivescovo di Canterbury.

Fine della guerra delle due rose

1485

La guerra delle due rose fu una sanguinosa lotta dinastica combattuta in Inghilterra tra il 1455 ed il 1485 tra due diversi rami della casa regnante dei Plantageneti: i Lancaster e gli York. Con la pace dei Tudor sale al trono Enrico VII

Enrico VIII

1491 - 1547

Enrico VIII fu il secondo monarca della Dinastia Tudor come successore di suo padre, re Enrico VII d'Inghilterra. Nei primi tempi fu un fiero oppositore delle teorie di Lutero, e per questo motivo ottenne nel 1521 da Papa Leone X il titolo di Defensor Fidei, ossia "Difensore della fede". In seguito, tuttavia, arrivò a un insanabile contrasto con Papa Clemente VII e il titolo fu ufficialmente ritirato da papa Paolo III. Fu un eresiarca in quanto fondatore della Chiesa Anglicana nata in seguito allo scisma religioso, quindi alla separazione dalla Chiesa cattolica di Roma.

Lega di Cognac

1526 - 1530

La guerra della lega di Cognac fu la quinta delle otto Guerre d'Italia, che venne combattuta tra il 1526 e il 1530 tra Carlo V e Francesco I. Gli stati italiani, nel timore di un'eccessiva egemonia asburgica in seguito alla sconfitta dei francesi, si avvicinano a Francesco I che, ottenuta la libertà dopo la cattività di Madrid, dichiarò nulla la pace stipulata con Carlo V. Nel 1526 il papa Clemente VII della famiglia de Medici, anch'egli allarmato per la grande ascesa della potenza di Carlo V, si fa promotore della Lega di Cognac, assieme a Francesco I di Francia, la Repubblica di Venezia, la Repubblica di Firenze e altri stati italiani minori. Per la presenza del papa tra gli accordati fu chiamata anche Seconda Lega Santa (la prima era la Lega di Cambrai). La lega fu completata l'anno successivo con Enrico VIII d'Inghilterra, che si impegnò alla neutralità. Questa coalizione vedeva come maggiori interessati il Doge di Venezia e il papa, che sollecitavano spesso il re di Francia ad inviare rinforzi bellici.

Bibbia di Tyndale

1534

La Bibbia Tyndale fu la prima Bibbia moderna in inglese. William Tyndale era un prete laureatosi ad Oxford, ancora studente a Cambridge quando Martin Lutero affisse le sue tesi a Wittenberg. Nel 1523, profittando dell'invenzione della stampa, Tyndale iniziò a tradurre le Scritture nell'inglese corrente. La Chiesa considerò eretica la traduzione di Tyndale con gli stessi argomenti utilizzati contro la traduzione di Wycliff: la traduzione non era fedele ai dettami e perciò introduceva termini anticlericali e opinioni eretiche.

Concilio di Trento

1545 - 1563

Convocato da Papa Paolo III
Presieduto da Ercole Gonzaga, Papa Giulio III, Papa Pio IV
Argomenti Protestantesimo, Riforma cattolica, Sacramenti, Canone della Bibbia, Giustificazione