La scoperta di nuovi mondi

Events

Il principe Enrico il navigatore trasformò la sua residenza di capo di Sagres in una scuola nautica per arrivare nelle Indie

1416

I Portoghesi si insediarono negli arcipelaghi a ovest dell'Africa: le Canarie e le Azzorre per lo zucchero di canna

1427

Un capitano portoghese scoprì i "mostri" che erano i venti alisei e inventò la volta, una manovra per non essere rigettati verso il largo

1433

Dopo la caduta di Costantinopoli i Turchi impedirono i commerci agli stati europei così i portoghesi furono spinti a cercare nuove rotte per l'India

1453

Enrico il navigatore arrivò alle isole di Capo Verde

1460

Il re del Portogallo Giovanni II ricevette una lettera da Cristoforo Colombo che gli chiedeva una flotta per esplorare una nuova rotta per l'India

1483

L'ammiraglio Bartolomeo Diaz raggiunse il Capo di Buona Speranza, l'estrema punta meridionale dell'Africa

1487

Colombo con il sostegno del re di Spagna Ferdinando e della regina Isabella salpò dal porto di Palos con 90 uomini imbarcati su 2 caravelle la Nina e la Pinta e un'ammiraglia più grande la Santa Maria

1492

Sempre nello stesso anno arrivò in un'isola che battezzò San Salvador poi proseguì per Cuba e approdò a Hispaniola, convinto di essere nelle Indie

1492

Vasco da Gama giunse a Calicut nell'India sud-occidentale passando per la rotta orientale

1497

Il navigatore Amerigo Vespucci chiamò la terra scoperta da Colombo nuovo mondo e poi un geografo tedesco la battezzò America

1507

Il capitano portoghese Ferdinando Magellano partì con delle navi lungo le coste dell'America meridionale e arrivarono allo stretto che oggi porta il suo nome

1519

Magellano riuscì dopo 2 anni di navigazione a fare il giro del mondo e in questo modo venne dimostrato che la Terra è rotonda

1521