Età moderna

profilo dell'europa, la guerra dei trentanni, le rivoluzioni inglesi

Events

indipendenza della svezia

1523

Svezia resa indipendente dalla Danimarca da GUSTAVO VASA

nascita delle provincie unite

1581

nate inseguito alla ribellione di Madrid
nel 1600 erano riuscite a consolidare la propria autonomia e a porre le basi di un eccezionale fioritura economica risultato di una robusta organizzazione interna e un'incessante attività diplomatica volta a tessere nuove alleanze con le potenze antispagnole.

morte di Filippo II successione di Filippo III

1598

editto di Nantes

13 aprile 1598

veniva riconosciuto agli ugonotti il diritto di culto, parità dei diritti civili e politici e dunque la possibilità di accede alle cariche pubbliche

morte di Elisabetta I d'inghilterra- successione di Giacomo I

1603

il sovrano, attuò una serie di iniziative strettaamente legate alla sua politica assolutistica. era figlio di Maria Stuart, cattolica, ma egli riaffermò e potenziò la chiesa anglicana in modo da controllare direttamente la nomina dei vescovi (utilizza la chiesa come Instrumentum regni).
questa posizione inasprì i dissidi religiosi: da un lato ostacolava i puritani che chiedevano l'eliminazione dell'ingerenze civile nelle vicende religiose, dall'altro le aspettative della minoranza cattolica che giunse addirittura a ordire una congiura per bruciare il parlamento (1640).
in questo clima di tensione ebbero inizio vere e proprie persecuzioni nei confronti dei cristiani e dei puritani, che costrinsero molti di loro ad emigrare il america (1620, i padri pellegrini, partirono dal porto di plymoth approdando in massachusetts)

banca rotta spagnola

1607

la spagna poteva contare su un vastissimo, tuttavia si tratta di una potenza economicamente fragile; dall'inizio del seicento si trova ad affrontare una crisi economica finanziaria dovuta sia alle guerre sia per la drastica riduzione dei metalli preziosi.
nel 1607 Filippo III dichiarò la bancarotta.
Gli affari finanziari vennero affidati al DUCA DI LERMA, che tuttavia non riuscì a risolvere i problemi che affliggevano il paese.
un'ostacolo ingente consisteva nello strapotere delle cortes che volevano difendere i propri privilegi.
la nobiltà non voleva essere sottoposta a tassazione, mentre la borghesia veniva sottoposta a una sempre più fiscale tassazione.
si arrivò alla vendita delle cariche pubbliche e ala svalutazione della moneta che tuttavia non portarono a un miglioramento della situazione.

unione protestante

1608

Rodolfo II è un sostenitore della cattolicizazione, che provoco instabilità tra cattolici e protestanti. così alcuni stati tedeschi protestanti - tra cui il Palatinato e Brandeburgo -formarono nel 1608 L'UNIONE PROTESTANTE

lega cattolica

1609

nata per contrastare la lega evangelica (unione protestante) era guidata da Massimiliano di Baviera

lettera di maestà

1609

i sudditi boemi avevano ottenuto dall'imperatore Rodolfo II, la lettera di maestà (gentile concessione), che consentiva la libertà di culto anche ai calvinisti. consapevole dell'opposizione calvinista l'imperatore fa questa concessione strategicamente, tutela la minoranza riaffermando il suo potere

tregua dei 12 anni

1609 - 1621

tregua dei 12 anni con le province unite e l'espulsione dei moriscos

9 aprile 1609

l'espulsione dei convertiti avrebbe dovuto compensare l'umiliazione della tregua.
si ebbe una crisi economica pechè essi avevano instaurato floride attività artigianali

morte di Enrico IV

1610

ci troviamo in francia: l'erede al trono era Luigi XIII che tuttavia aveva solo 9 anni, per questo la reggenza venne presa dalla madre MARIA DE MEDICI (cattolica), che non era ben voluta dalla grande nobiltà per il suo orientamento filospagnolo

rimostranza

1610

erano scoppiati dei conflitti all'interno delle provincie unite di natura religiosa: era scoppiata all'interno delle università una controversia da parte di Arminiano e Gomaristi.
nel 1610 gli Arminiani presentarono la così detta "rimostranza" agli stati generali d'olanda per opporsi alla concezione di predestinazione e per chiedere la separazione degli ambiti di coscienza e politica. gli armaniani erano repubblicani che quindi puntavano al mantenimento della pace con la spagna.
i gomaristi erano invece appoggiati dalla famiglia degli Orange (quindi anche dalla nobiltà terriera) che volevano rendere lo statolder un titolo ereditario.

regno di Gustavo Adolfo (Svezia)

1611

in seguito a un conflitto con la Danimarca il sovrano nel 1613 decise di firmare una pace per la stabilizzazione dello stato.
le questioni economiche venneto affidate a AXEL OXENSTIERNA, che potenzio l'economia del paese sfruttando le risorse boschive del paese

impero di Mattia d'asburgo

1612 - 1619

la sua politica di Cattolicizazione e tedeschizzazione sucita malcontento.

convocazione stati generali

1614

la regina fu costretta a convocare gli stati generali da alcuni nobili di alto rango che miravano a minare l'autorità della corona:
la nobiltà di spada (di origine feudale), mirava all'eliminazione della venalità delle cariche pubbliche che avevano favorito allo sviluppo di una nuova nobiltà di Toga (di origine borghese)

il parlamento inglese si rifiuta di approvare nuove tasse

1614

Giacomo primo decide di appoggiare gli interessi della sua corte aumentando così in maniere esorbitante le spese della corona e così fu costretto a chiedere nuove tasse.
per l'imposizione di nuove tasse era necessario l'approvazione del parlamento bicamerale che nel 1614 si rifiutò di consentire ulteriori tassazioni. così Giacomo tento di scavalcare gli organi rappresentativi, affidandosi a funzionari eletti direttamente da lui; ne nacque così un conflitto.

regno di Ferdinando II (boemia )

1617 - 1637

egli era il cugino dell'imperatore; fervente cristiano ignorò la "lettera di maestà" e attivo una restaurazione del cattolicesimo e intolleranza contro i protestanti

regno di Luigi XIII

1617 - 1643

guerra dei trentanni

1618 - 1648

è una guerra politico religiosa e le due componenti sono inscindibili.
fu dovuta sopratutto al volere degli Asburgo di ripristinare la propria egemonia nel sacro romano impero "di nazione tedesca", caratterizzato da in'estrema frammentazione territoriale religiosa e politica. ognuno degli stati di cui si componeva era formalmento sottoposto all'autorità imperiale, ma effettivamente sotto profilo economico amministrativo e religioso era autonomo.

il principio "cuius regio, eius religio" stabilto nel 1555 dalla pace di Augusta, risultava inadeguato, sia per l'obbligo di seguire la religione del sovrano, sia perchè escludea i culti protestanti che si erano diffusi.
ulteriore motivo di tensione era la clausola del trattato che imponeva la restituzione di tutti i beni secolarizzati dopo il 1552 (EDITTO DI RESTITUZIONE diffuso nel 1629)

sinodo di Dotrecht

1618 - 1619

sinodo dei pastori calvinisti d'europa per sirimere la questione tra Gomaristi Arminiani che si concluse con la condanna delle tesi Arminiane.

defenestrazione di Praga

1618

in seguito alla cattolicizzazione di Ferdinndo II una folla si radunò a Praga e inseguito a un irruzione nel palazzo reale, due funzionari cattolici vennero defenestrati.

Fedinando II di Boemia diventa imperatore

1619

i principi elettori delineano come successore di Mattia d'Asburgo, Ferdinando II.
era un sovrano molto cattolico intollerante alle minoranze. nonostante egli sia stato scelto, i nobili lo ripudiano eche desideravano invece come imperatore FEDERICO V duca del Palatinato, poichè tipicamente protestante (in questo modo infatti, i principi elettori cristiani sarebbero stati in minoranza).
tuttavia Ferdinando II grazie al sostegno della lega cattolica reagì subito costringendo Federico II alla fuga. altre truppe penetrate in Boemia costrinsero i ribelli protestanti alla resa (battaglia della montagna bianca 1620). Fu imposto ai sudditi boemi di aderire al cattolicesimo, pena l'esilio.

spagna schierata con Ferdinando II

1621

la spagna di Olivares decide di schierarsi dalla parte dell'impero e occupa l'alto palatino, punto strategico per muovere contro le Provincie Unite , infatti proprio in quell'anno scadeva la tregua dei dodici anni e il Duca approfitto per riprendere la guerra contro l'olanda

morte di Filippo III paesaggi al trono di Filippo IV

1621

alla morte di filippo III il regno spagnolo andò a Filippo IV e con lui divenne primo ministro IL DUCA DI OLIVARES.
sotto tale governo resuscitarono gli ideali espansionistici, ritorno ad una politica estera aggressiva

regno di Filippo IV (Spagna)

1621 - 1665

Richeliu diventa cardinale

1622

Luigi XII ormai maggiorenne, esautorò la madre e a questo punto entrò in gioco Richelieu, che in precedenza era stato un sostenitore di Maria de Medici, che avendo acquisito la fiducia del sovrano diventa cardinale

Richelieu capo del consiglio di stato

1624 - 1642

OB. ristabilire l'autorità della corona contro le forze centrifughe
introduce la figura degli intendenti (provenienti dalla nobiltà di toga), funzionari eletti dal potere centrale che potevano svolgere compiti burocratici e amministrativi, che mirava a esautorare i poteri locali e i ceti tradizionali, sottolineando un indirizzo di potere politico assolutistico.

rivolte contadine

1625 - 1637

scoppiarono alcune rivolte contadine, causate dall'inasprirsi delle tasse imposte per la dispendiosa politica estera; diventava sempre più difficile la realizzazione dell'accentramento della monarchia.
in particolare possiamo sottolineare la rivolta dei Croquants e dei nus-pieds (per una tassa sul sale)

fase danese

1625 - 1629

nel 1625 Cristiano IV sentendosi minacciato, stringe un alleanza anti-spagnola con l'Olanda e Inghilterra e l'anno successivo invase la Germania; ad affrontarlo trovo oltre a Tilly (che precedentemente era sceso in Boemia) anche Wallenstein. La danimarca fu ripetutamente sconfitta e costretta a firmare la pace di LUBECCA nel 1629 dove riusci a ottenere tutti i territori a patto che non intervenisse più nelle vicende con l'impero.

regno di Carlo I (Inghilterra)

1625 - 1649

il nuovo sovrano succeduto al padre riprese l'indirizzo assolutistico, e chiese la ratifica di nuove tasse al parlamento che sciolse per due volte appena salito al trono (1625,1626), ma fu ben presto costretto a riconvocare il parlamento nel 1628 poiché necessitava di denaro per il sostegno della guerra.

riconferma dell'editto di Nantes da parte di Richelieu

1626

bancarotta spagnola

1627

restrizione dell'editto di Nantes

1628

gli ugonotti sentendosi minacciati dall'accresciuto potere monarchico decisero di innalzare delle roccaforti tra cui la Rochelle.
nel 1628 il trattato di Nantes venne ristretto poichè si era riaccesa una rivolta, quindi Richelieu fece circondare la Rochelle (punto strategicosull'atlantico).
nonostante fosse riconosciuto agli ugonotti la libertà di culto venne imposta la rinuncia al possesso delle piazzeforti
(a richelieu non importava l'unità religiosa ma la supremazia dello stato)

petition of Right

1628

quando Carlo I riconvocò il parlamento esso chiese in cambio la Petition of right (petizione dei diritti) nella quale si chiedeva al re di non sottopore i cittadini a tassazione senza il consenso parlamentare ma anche di abulire gli arresti arbitrari, ovvero nessuno poteva essere accusato senza aver assistito a un processo (habes corpus), venne proibito il reclutamento forzato. venne anche contestato il nuovo arcivescovo di Canterbury William Laud, accusato di voler instaurare forme rituali simili a quelle in uso a Roma.
Carlo I firmò la petizione ma nel 1629 sciolse nuovamente il parlamento

tregua di Altmark

1629

a insidiare il potere di Gustavo vi era solo il cugino Sigismondo III Vasa detentore della corona di Polonia. ne scaturì un conflitto concluso con il trattato di Altmark da cui uscì vincitrice la Svezia

fase svedese

1629 - 1635

la svesia di Gustavo Adolfo, messa in apprensione dalla sconfitta Danesecominciò a cercare alleanze con le potenze europee. l'impero quindi mosse le armi contro la Svezia: inizialmente gli svedesi grazie ai miglioramenti in campo militare acquisiti da Adolfo (reclutamento obbligatorio, aumento della potenza di fuoco, nuove tecniche di combattimento della cavalleria) hanno la meglio, nonostante la morte nel 1632 del sovrano.
si vociferava che Wallenstain stesse trattando sottobanco con il nemico e quindi l'imperatore lo fece assassinare nel 1634.
la debolezza momentanea della svezia fu Cruciale e la costrinse nel 1635 a firmare la PACE DI PRAGA, accordandosi con i cattolici per sospendere l'editto di restituzione.

ship money

1634

Carlo I avendo bisogno di denaro decise di allargare la ship money, una tassa per l'organizzazione della flotta navale che era solitamente attribuita alle città costiere in tempo di guerra. essa viene allargata a Londra e nel 1635 in tutta l'Inghilterra (ciò non andava contro la petition of right perchè la tassa era già esistente)

fase francese

1635 - 1645

richeliieu, temendo un eccessivo rafforzamento degli asburgo decise di intervenire attivamente nel conflitto. i francesi miravano alla conquista di alcuni territori strategici. la spagna di Olivares riuscì inizialemente a reggere il colpo tuttavia, ma anche dopo la scomparsa di Richelieu ci fu una ripresa francese. nonostante il conflitto tra le due "potenze" si sarebbe prolungata fino al 1659, già nel 1645 il nuovo Imperatore FERDINANDO III aveva avviato le trattative di pace.

guerra dei vescovi

1637

Carlo e Laud cercarono di imporre la religione anglicana (il book of common preyer e l'autorità dei vescovi) anche in Scozia che era di tradizione calvinista, così ne nacque un conflitto che prende il nome di guerra dei vescovi

patto di Covenant

1640

rifiuto da parte degli scozzesi dell'anglicanesimo come religione di stato

insurrezioni in protogallo e catalogna

1640

richiesta di nuove reclute da spedire in guerra e l'imposizione di un sistema giudiziario e amministrativo unico fece nascere delle insurrezioni

short parliment

13 aprile 1640 - 15 maggio 1640

carlo I si trovò a fronteggiare l'opposizione dei puritani che avevano acquisito sempre più potere: essi gli presentarono una lista di richieste molto lunga (petition of right,viene chiesto di abulire la ship money) e Carlo fu costretto a scigliere il parlamento che quindi prende il nome di "short parliment"

long parliment

dicembre 1640 - 1653

vennero soppressi alcuni provvedimenti presi dagli Stuart,, nel 1641 il parlamento avanzò una petizione affinchè fosse soppresso l'episcopato e il re fosse obbligato a scegliere per il suo consiglio degli uomini graditi all'assemblea (grande rimostranza).
il parlamento nel 1641 fece arrestare Laud e fece decapitare il primo ministro

morte di Richelieu ingresso di Mazarino

1642

subentra nel ruolo di primo ministro il cardinale italiano Giulio Mazarino
egli dovette attenersi a una ferrea politica fiscale, poichè le finanze del regno venivano erose dalle spese militari, dovette fronteggiare rivolte contadine e dei nobili.

inizio della guerra civile

1642

Carlo I sfrutto la rivolta in irlanda (1641) per organizzare un esercito contro il parlamento che tuttavia rispose con le armi e iniziò la guerra civile (1642).
si verifica un nuovo assetto geografico il nord e l'ovest erano presenti componenti conservatrici sostenevano il re; mentre l'est e il sud, compresa Londra dove era maggiore il peso della borghesia, sostenevano il parlamento.

licenziamento di Olivares

1643

il fallimento della sua politica costrinse il sovrano al suo licenziamento

morte di Luigi XIII

1643

l'erede al trono Luigi XIV è un bambino e la reggenza vine assunta da ANNA D'AUSTRIA

regno di Luigi XIV (Francia)

1643 - 1715

il regime assolutistico in Francia conobbe il suo apogeo sotto ogni aspetto

ironsides

1644

Carlo i arrestato

1647

inizialmente le truppe parlamentari erano deboli, successivamente venne affidato a Cromwell l'allestimento della New model Army che sconfisse le truppe regali e imprigionò Carlo I

agreement of people

1647

promulgato dai livellatori, dove si prevedeva una sovranità da parte del polpolo e la formazione di un parlamento eletto a suffragio universale.

fronda parlmentare

1648 - 1649

lo scontro riguardava la questione delle cariche pubbliche: Mazarino continuava ad alimentare la venalità delle cariche ma stabili che gli stipendi ad esse legati non fossero pagati per 5 anni.
nel 1468 scoppio una ribelione armata, poichè la nobiltà di toga non accettava la riduzione dello stipendio, e con la scesa nel 1449 del principe di Condè venne ristabilito l'ordine

fine guerra civile

1648

Carlo I tentò di riappropriarsi del potere ma le truppe del re vennero sconfitte a Preston

pace di Westfalia

1648

si compone di due trattati:
quello di Munster tra RPU e spagna
quello di Osnabruk tra impero-francia e Svezia

commounwealth

30 gennaio 1649

dopo aver epurato il parlamento ( da long parliment a Rump parliment), carlo I venne decapitato e fu proclamata le repubblica

fronda dei principi

1650 - 1659

la grande nobiltà pensa di poter sfruttare la debolezza della corona, così, Mazarino decide di condannare a morte il principe di conè (1650).
la nobiltà di toga stufa delle venalità delle cariche e delle tasse troppo altei cerca sostegno nel popolo e della spagna che fu costretta a firmare nel 1659 la pace dei Pirenei

atto di Navigazione

1651

nell'ambito della politica protezionistica, Cromwell proibì alle navi straniere di caricare e scaricare merci nei porti inglesi. ciò danneggiava la'economia mercantile olandese e per questo nacque la prima guerra anglo-olandese

barebone parliment

1653

viene sciolto il parlamento e viene sostituito con il barebone parliment. secondo alcune intrepretazioni il nome si riferisce a uno scheletro sottolineando la minoranza dei componenti secondo alte interpretazioni si tratta di un mercante. tale parlamento era formato da membri eletti da Cromwell

instrument of goverment

1654

prevedeva un parlamento unicamerale eletto a suffragio ristretto su base censitaria; Cromwell riveste il ruolo di lord protettore in modo tale da avere ampi poteri in campo politico -militare.
cromwell sciolse dinuovo il parlamento e trasformò il suo governo in una dittatura militare

morte di Cromwell e successione del figlio Richaard

1658

il parlamento ci mise pochissimo a sbarazzarsi del figlio Richard, il parlamento riportò sul trono Carlo II erede di Carlo I, la repubblica trasformata in dittatura tornò a diventare una monarchia, che tuttavia era costituzionale

Leopoldo imperatore

1658 - 1705

restaurazione della monarchia in Inghilterra

1660

morte di Mazarino

1661

atto di uniformità

1662

segno di intolleranza religiosa da parte di Carlo II, infatti l'editto imponeva l'uso del Book of commun prayer e una serie di misure contro chi non frequentava i servizzi anglicani

test Act

1673

il parlamento promulgò l'atto di prova, un decreto che escludeva i cattolici dalle cariche pubbliche

habes corpus act

1679

prima di esssere sciolto il parlamento era riuscito a promulgare l'habes corpus act, che vietava ogni arresto arbitrario

exclusion bill

1679

vi era il probema della succesione di Carlo II che non aveva figli, e il parlamento temeva che il suo successore potesse essere Giacomo che si era convertito al cristianesimo, così venne presentato tale documento per l'esclusione di Giacomo come successione e ne nacque un conflitto tra parlamento e sovrano che sciolse l'assemblea lo stesso anno

turchi alle porte di Vienna

1683

editto di fontambleau

1685

per bandire l'esercizio del culto protestante dalla francia

conflitto con la lega d'augusta

1688 - 1697

bill of rights

1689

i nuovi sovrani dovettero giurare su tale documento, si trattava di diritti che limitavano il potere regio e tutelavano quelle del parlamento

glorius revolution

1689

Giacomo II, successe al fratello, nel parlamento si crearono due schieramenti, i Whigs (sostenitori della libertà parlamentari e della tolleranza religiosa) e i troies (che erano sopratutto presbiteriani filomonachici e anglicani ) tuttavia quando Giacomo II tentò di rimuovere l'habeas corpus act e il test act, il parlamento si ricompattò.
nel 1688 l'arrivo dell'erede di Giacomo II scosse nuocamente il parlamento che si rivolse a GUIELMO III D'ORANGE statolder delle provincie unite che attraversò la manica e entrò a londra.
nel 1686 venne proclamato con la moglie re d'Inghilterra e giacomo II decaduto (esso poteva essere dichiarato come tale perchè non aveva rispettato il contratto stipulato con il popolo -> contrattualismo politico)

pace di carlowitz

1699

guerra di successione in spagna

1702 - 1713

chiusura di port Royal

1709

trattato di Utrech

1713

bolla unigenitus

1713

condanna del giansenismo, emanata da Clemente XI

trattato di Rastadt

1714