Attentati terroristici

Estero

Caduta torri gemelle

11 Settembre 2001

Terroristi di al Qaeda a bordo di 4 aerei uccidono 2974 persone.

Attentato di Bali

12 Ottobre 2002

Tre bombe della Jamaah Islamiya posizionate in luoghi turistici uccidono 202 persone.

Attentato a Nāṣiriya

12 Novembre 2003

Un camion cisterna pieno di esplosivo scoppiò davanti la base MSU (Multinational Specialized Unit) italiana dei Carabinieri, provocando l'esplosione del deposito munizioni della base e la morte di diverse persone tra Carabinieri, militari e civili. Uccisi 28 italiani

Strage di Beslan

1 Settembre 2004 - 3 Settembre 2004

Una repubblica autonoma nella regione del Caucaso nella federazione russa, dove un gruppo di 32 ribelli fondamentalisti islamici e separatisti ceceni occupò l'edificio scolastico sequestrando circa 1200 persone fra adulti e bambini. Tre giorni dopo, quando le forze speciali russe fecero irruzione, fu l'inizio di un massacro che causò la morte di più di trecento persone, fra le quali 186 bambini, ed oltre 700 feriti.

Arresto di Abu al Adnani

Maggio 2005 - 2010

In carcere incontra al Baghdadi. Assieme a lui cominciano a dare vita al futuro movimento islamico, ovvero l'Isis

Attentato a Sharm el-Sheikh

23 Luglio 2005

Gli attentati del 23 luglio 2005 a Sharm el-Sheikh furono una serie di attacchi terroristici suicidi avvenuti presso la città turistica di Sharm el-Sheikh, localizzata nell'estremità meridionale della penisola del Sinai, in Egitto.

Attentati a Mumbai

11 Luglio 2006

La prima esplosione si verifica alle 18.09 nella stazione di Khar, nei vagoni di prima classe. Nel giro di 20 minuti ne seguono altre cinque, a Jogeshwarii, Borivili, Mira Road, Matunga e Bandra. Provocarono 209 morti e 714 feriti.

Una settima esplosione si verifica nella metropolitana, all'altezza di Santacruz. I soccorsi sono difficoltosi, oltre che per il caos, anche per la forte pioggia che cade su Mumbai. Tutti i treni colpiti erano partiti dalla stazione di Churchgate, perciò si ritiene possibile che i terroristi abbiano piazzato lì gli ordigni per azionarli poi a distanza o con dei timer

Attentati di Mumbai

26 Novembre 2008 - 28 Novembre 2008

Tutti e 10 gli attacchi, tranne quello alla periferia nord di Mumbai che ha visto l'esplosione di un'autobomba, sono stati caratterizzati da sparatorie per mezzo di fucili AK-47, lancio di granate e presa di ostaggi. In totale si contano più di 195 vittime, circa 300 feriti, la maggior parte Indiana, oltre a circa 22 stranieri.

Sparatoria al centro coomerciale di Nairobi

21 Settembre 2013

Attentato al museo nazionale del Bardo

18 Marzo 2015

Nell'attentato sono morte 24 persone, tra cui 21 turisti, un agente delle forze dell'ordine e due terroristi, e 45 sono rimaste ferite. Si tratta dell'attentato terroristico con il maggior numero di vittime avvenuto a Tunisi.
I terroristi si sono diretti verso il museo del Bardo, dove hanno aperto il fuoco contro un pullman di escursionisti appena scesi da una nave da crociera, ferendo l'autista tunisino e uccidendo un gran numero di turisti. Gli attentatori si sono poi asserragliati all'interno del museo prendendo in ostaggio molte persone. Alcune guide sono riuscite a far evacuare molti turisti dalle uscite di emergenza prima dell'arrivo dei terroristi.
L'attentato è stato rivendicato dallo Stato Islamico

Strage Jihadista in un campus in Kenya

2 Aprile 2015

Attacco di un commando armato al campus universitario di Garissa, nel nord-est del Kenya, a 150 chilometri dalla frontiera con la Somalia. Il bilancio provvisorio, riferiscono fonti del ministero dell’Interno, è di 147 morti.

Attentato di Susa

26 Giugno 2015

L'attentato di Susa è stato un attacco terroristico avvenuto a Susa, in Tunisia, rivendicato dallo Stato islamico il 26 giugno 2015; l'attentato si è consumato nella località di Port El-Kantaoui, 10 km a nord dal centro cittadino, provocando 39 morti, incluso l'attentatore, e 39 feriti.Alle ore 12:00 circa, un motoscafo e una moto d'acqua con a bordo 3 uomini si avvicina alla spiaggia. I tre uomini (due secondo la polizia) aprono il fuoco su chiunque si trovi nei paraggi. Alle 12:10 circa, le forze di polizia e le teste di cuoio tunisine arrivano sul luogo, uccidendo in un conflitto armato uno dei due terroristi. L'altro uomo continua a girare indisturbato per la spiaggia, giustiziando i turisti sotto gli ombrelloni. L'attentatore è stato ucciso dalle forze di sicurezza durante uno scontro a fuoco

Attentati ad Ankara

10 Ottobre 2015

Gli attentati del 10 ottobre 2015 ad Ankara sono stati una serie di attentati terroristici compiuto da terroristi affiliati all'autoproclamato Stato Islamico e sono considerati i più sanguinosi mai avvenuti nella storia della Turchia. La mattina di sabato 10 ottobre, alle 10:04, due kamikaze, vicini all'Isis, si sono fatti saltare in aria nella piazza centrale di Ankara, antistante la stazione, dove si stava tenendo un corteo per la pace con i curdi, in opposizione alle politiche del presidente Tayyip Erdogan. Il bilancio finale dell'attacco è di 103 morti e oltre 245 feriti.

Strage di Orlando

11 Giugno 2016 - 12 Giugno 2016

La strage di Orlando è stata una sparatoria di massa avvenuta all'interno del night club Pulse di Orlando, in Florida, nella notte tra l'11 e il 12 giugno 2016.
Nella strage sono state coinvolte più di un centinaio di persone. Le vittime accertate sono state 49, oltre all'attentatore, mentre i feriti sono stati 53. Questo la rende la più grande sparatoria di massa nella storia degli Stati Uniti d'America e l'evento terroristico con più morti negli Stati Uniti dopo l'11 settembre 2001.
Il locale presso il quale è stata compiuta la strage è un night club frequentato da omosessuali e, secondo alcune ricostruzioni, la matrice sarebbe omofobica.
Seguendo le affermazioni degli agenti di polizia, l'ipotesi di un atto di terrorismo non è da scartare, in quanto Mateen era stato precedentemente indagato dall'FBI per sospetti di terrorismo. Inoltre il killer, poco prima di concludere la strage, aveva telefonato alla polizia e giurato fedeltà al capo dell'ISIS Abu Bakr al-Baghdadi. Tuttavia, la CIA e l'FBI non hanno trovato effettivi legami del killer con l'ISIS e hanno stabilito che Mateen non era diretto da o in contatto con l'ISIS prima di compiere la strage.

Strage di Dacca

1 Luglio 2016 - 2 Luglio 2016

A Dacca in Bangladesh, all' Holey Artisan Bakery, un Bar-Ristorante nel quartier generale delle ambasciate, verso le ore 21.20 parte l'attacco di 5 attentatori legati all'Isis.
Per 11 ore hanno preso in ostaggio e torturato i presenti nel locale, provocando 20 morti.
Dopo un blitz compiuto dai poliziotti alle 7 del giorno dopo, vengono uccisi anche gli attentatori

Altro

MORTE DI OSAMA BIN LADEN

2 Maggio 2011

Europa

Attentati di Madrid

11 Marzo 2004

Conosciuti anche come 11-M o M-11, furono una serie di attacchi terroristici di matrice islamica coordinati al sistema di treni locali a Madrid (Spagna), che uccisero 191 persone (177 delle quali morte immediatamente negli attentati) e provocarono 2.057 feriti.

Attentati di Londra

7 Luglio 2005

Gli attentati del 7 luglio 2005 a Londra furono una serie di esplosioni causate da attentatori suicidi che colpirono il sistema di trasporti pubblici della capitale britannica durante l'ora di punta, mentre molte persone si recavano al lavoro. Tre treni della metropolitana furono colpiti quasi contemporaneamente e dopo poco meno di un'ora esplose un autobus. Gli attacchi causarono 56 morti, inclusi gli attentatori, e circa 700 feriti di cui un centinaio venne ricoverato in ospedale.

Attentato a Charlie Hebdo

7 Gennaio 2015

Il 7 gennaio 2015, intorno alle 11:30 del mattino, due individui mascherati e armati di AK-47 sono entrati negli uffici del giornale, dichiarandosi affiliati di Al-Qaeda e intimando alla disegnatrice Corinne Rey, tenuta in ostaggio e poi rilasciata, di immettere il codice numerico per entrare nella sede di Charlie Hebdo. Hanno poi aperto il fuoco contro i dipendenti, sparando svariati colpi e gridando in lingua araba Allāhu Akbar ("Allah è grande") e causando dodici vittime.

Strage Bataclan

13 Novembre 2015 - 14 Novembre 2015

Gli attentati del 13 novembre 2015 a Parigi sono stati una serie di attacchi terroristici di matrice islamica sferrati da un commando armato collegato all'autoproclamato Stato Islamico, comunemente noto come ISIS, che ha in seguito rivendicato i fatti.Gli attentati, sono stati compiuti da almeno dieci persone fra uomini e donne, responsabili di tre esplosioni nei pressi dello stadio e di sei sparatorie in diversi luoghi pubblici della capitale francese, fra le quali la più sanguinosa è avvenuta presso il teatro Bataclan, dove sono rimaste uccise novantatré persone

Attentato a Bruxelles

22 Marzo 2016

Gli attentati del 22 marzo 2016 a Bruxelles sono avvenuti alle ore 8:00 circa a Bruxelles, in Belgio: due presso l'aeroporto di Bruxelles e uno alla stazione della metropolitana di Maalbeek. Gli attentati sono stati rivendicati, dopo le 15:00, dall'autoproclamato Stato Islamico, comunemente noto come ISIS, attraverso l'agenzia di stampa Amaq.

Attentato di Nizza

14 Luglio 2016

Durante i festeggiamenti per il 14 Luglio, sulla Promenade des Anglais , un camion si schianta sulla folla uccidendo 87 persone e ferendone 302.
Mohamed Lahouaiej è il colpevole. Ancora non è chiaro se l'attacco è veramente collegato all'Isis, in quanto è stato rivendicato solo il giorno seguente.

Kamikaze Jihadista

24 Luglio 2016

Mohammed Deleel, profugo siriano di 27 anni si fa esplodere fuori da un ristorante di Ansbarch, 12 feriti. L'Isis ha rivendicato l'attacco con un comunicato pressoché identico a quello utilizzato nella strage di Nizza.