Macintosh OS

Main

Gli inizi

1984 - 1990

Macintosh 128k

01/24/1984

Il Macintosh 128k era dotato
di una rivoluzionaria interfaccia grafica
con icone di facile comprensione come
il cestino; era dotato come da nome, di
128Kb di memoria.

Macintosh 512k

04/1985

Il Macintosh 512K con il System 2 è praticamente identico al precedente e non risolve il limite di poter eseguire una sola applicazione per volta.

System 3

01/1986

Grazie al nuovo HFS (Hierarchical File System), il System 3 permette una reale gestione gerarchica dei file e delle cartelle, a differenza dei suoi predecessori che simulavano tale funzionalità attraverso speciali tabelle indicizzate.

System 4

03/1987

Fa la sua comparsa nel Marzo del 1987, a corredo del Mac Plus, e aggiunge il supporto per lo SCSI e il tool AppleTalk in bundle.

System 5

10/1987

Introduce il Multifinder per lo scambio di informazioni tra l’unica applicazione attiva ammessa e le altre dormienti.

System 6

1988

Aggiunge supporto ai monitor a colori ed introduce la nuova tecnologia QuickDraw al fine di estenderne le capacità grafiche.
Il MultiFinder viene notevolmente migliorato con l’introduzione del multitasking cooperativo, apprestandosi a divenire l’unico Finder disponibile.

System 7

1990

Va a consolidare la precedente versione e rende Mac OS un sistema stabile e completo, soprattutto grazie alle numerose ottimizzazioni tra cui: una nuova architettura di comunicazione tra i processi di sistema, tra i processi a livello utente e una migliore gestione dei driver delle periferiche. Ciò porta ad un indirizzamento della memoria full 32-bit. Il MultiFinder opera in modalità multitasking cooperative.

Anni bui

1991 - 1997

-Dimissioni di Steve Jobs
-Prodotti non convincenti e strategie sbagliate
-Apple concede in licenza il proprio sistema operativo

Mac OS 8

1997

Si presenta con un Finder completamente rinnovato e finalmente multithread, permettendo così di eseguire più operazioni contemporaneamente e sfruttare a pieno le capacità dei sistemi multi-processore. Viene completamente rinnovata l'interfaccia, che ora presenta un look tridimensionale e altamente personalizzabile.

-Migliore gestione dei dischi superiori ad 1GB. Si tratta, inoltre, dell'ultima versione a supportare i 68K Mac, ormai abbandonati in favore dei sistemi PowerPC-based;
-Introduce Sherlock, un avanzato sistema di ricerca che lavora sui dischi locali, sui server di rete e su Internet.
-Con l'opzione "Find by Content", in più ottimizza il supporto all'USB, alle periferiche FireWire e alla gestione ottimizzata dell'energia.

Mac OS 9

1999

Evidenzia le spiccate caratteristiche di sistema multiuser di rete.
Infatti l'utente accede ad un proprio desktop personalizzato attraverso l'inserimento di user e password.
L'utility AppleTalk sposa il protocollo TCP/IP mentre Software Update scarica automaticamente gli aggiornamenti dalla rete ed informa l'utente della loro disponibilità.

Migliora la stabilità del sistema ed aggiunge il menu "Window".

Mac OS 10.0 - 10.9

2001 - 06/2014